III Convegno Internazionale AIC - Mastering the coeliac condition: from medicine to social sciences and food technology - March 29th-31st Florence, Italy

Il III Convegno Internazionale AIC “Mastering the coeliac condition: from medicine to social sciences and food technology” ha riunito in un prestigioso meeting eminenti studiosi provenienti da ogni parte del mondo (Europa, USA, Australia), molti dei quali già speakers al 14th International Celiac Disease Symposium 2011 di Oslo.

Il III Convegno Internazionale AIC ha affrontato in un contesto di stimolante confronto scientifico i principali studi riguardanti la patogenesi e i complessi meccanismi immunologici in gioco, le nuove implicazioni genetiche, i vari trend di presentazione clinica, il cambiamento dei criteri per la diagnosi e le prospettive per terapie alternative alla dieta aglutinata. Una sessione speciale del Convegno è stata dedicata ai giovani ricercatori, vagliati dopo un’attenta selezione, che hanno presentato i risultati dei loro studi più originali. Inoltre, durante il Meeting i progetti di ricerca finanziati ad oggi dalla Fondazione Celiachia sono stati presentati ufficialmente alla platea scientifica internazionale.

Caratteristica peculiare dei Convegni Internazionali AIC, oltre alle giornate scientifiche svolte in lingua inglese e dedicate alla presentazione degli studi internazionali, una serie di sessioni parallele vengono pure svolte in cui si affrontano altri aspetti correlati alla patologia celiaca. Nel III Convegno AIC i principali temi delle sessioni parallele hanno sviluppato i problemi nutrizionali e psico-sociali, nonché il ruolo dell'industria alimentare e delle istituzioni nel management della celiachia.

La portata scientifica ed il prestigio del III Convegno Internazionale AIC hanno consentito la vivace discussione intorno a programmi di studio e risultati che sicuramente avranno eco e prosieguo nel prossimo 15th International Celiac Disease Symposium 2013 che si svolgerà a Chicago.

Di seguito, si allegano il programma del Convegno e le lectures degli speakers che hanno partecipato al III Convegno AIC. Le lectures sono organizzate per sessioni e sono in lingua inglese per le presentazioni scientifiche, e in lingua italiana per le sessioni parallele. In fondo alla pagina si può accedere al minisito del Convegno mediante apposito link.

Allegati:

programma_IIIConvegno_Internaz_AIC


Lectures:


Session 1: Pathogenesis of Coeliac Disease: what’s new?

L. Sollid: Tissue-mediated control of immunopathology in Coeliac Disease                                                                                                     

D. Shuppan: Wheat amylase-trypsin inhibitors as drivers of innate immunity in Coeliac Disease                                                                                  

B. Jabri: Animal models of Coeliac Disease                                                                               

G. Mazzarella: Immunogenicity of triticum monococcum in coeliac patients                                                                          

I. Pierini: Role of epidermal transglutaminase, regulatory T cells and T helper 17 cells in dermatitis herpetiformis

V. Discepolo: Role of type 1 interferons in celiac disease pathogenesis

D. Barisani : Wnt11 production in celiac disease is triggered by stimulation of innate immunity

V. Albani: Potential celiac disease in at-risk children prospectively investigated from birth

 

Session 2: Genetics: improvement of knowledge and practical implications

L. Greco: HLA-related genetic risk for Coeliac Disease in first-degree relatives of Coeliac Patients

A. Zhernakova: Genetics and risk for associated autoimmune disorders and refractory Coeliac Disease

M.C. Mazzilli: Recommendations for performance and interpretation of the HLA test for Coeliac Disease in Italy (a document approved by CSN-AIC, SIGU and AIBT)

 

Session 3: New trends in clinical aspects of Coeliac Disease

S. Guandalini: How the clinical presentation of Coeliac Disease has changed                                                                                 

R. Troncone: Potential Coeliac Disease: need for shared diagnosis and management protocols

A. Di Sabatino: Hyposplenism as a risk factor of infection, autoimmunity and complication in Coeliac Disease

K. Kaukinen: Wheat-induced disorders besides Coeliac Disease: non coeliac gluten intolerance (gluten-sensitivity) and wheat allergy

 

Session 4: Diagnostic criteria: something is changing

M.N. Marsh: Lecture: The Marsh Classification: Matters arising

V. Villanacci: Pitfalls of the morphological evaluation

I. R. Korponay Szabò: Deamidated gliadin antibodies and other new antibody tests: are they a step forward for Coeliac Disease?

S. Husby: The new ESPGHAN proposal for Coeliac Disease diagnosis

E. Liu: Should children with diabetes mellitus be screened for Coeliac Disease?


Session 5: Round table on “Perspectives for an alternative treatment to gluten-free diet”

M. Gobbetti: Degradation of immunogenic gluten peptides by sourdough lactobacilli proteases: how to obtain baked goods of wheat flour safe for coeliacs

M. Mäki: ALV003, a mixture of two glutenases in attenuating gluten-induced small intestinal mucosal injury in Coeliac Disease. Results of a randomized double blind placebo controlled clinical trial

A. Fasano: Update on the validation and on the practical use of the zonulin-inhibitor drug

R.P. Anderson: Vaccination for Coeliac Disease: uthopy or concrete hope for Coeliac Disease recovery

G. Malamut: Role of IL-15 in Coeliac Disease-associated inflammation and lymphomagenesis and its therapeutic implication

C. Gianfrani: Therapeutical implication of regulatory cells and cytokines in Coeliac Disease

C. Mulder: Autologous bone marrow transplantation in type II refractory CD unresponsive to cladribine and other pharmacological therapy

 

Session 6: Research Projects of Coeliac Disease Foundation (Progetti di Ricerca della Fondazione Celiachia)

F. Biagi-G.R. Corazza: Complications of Coeliac Disease (Le complicanze della malattia celiaca)

C. Catassi: Prevention of Coeliac Disease (Prevenzione della celiachia)                                                                            

 

Sessione A – Convention per l’industria alimentare

V. Silano: Le principali sfide nell’attuale valutazione dei rischi associati alla catena alimentare

S. Neuhold: Come “stare alla larga” dal glutine: requisiti tecnici per le produzioni senza glutine

B. Scarpa: Normativa alimentare di settore: le regole del senza glutine in Italia e in Europa

D. Dongo: Le novità dall’Europa: nuovi regolamenti e proposte

A. Corsi: I progetti dell’AIC: Prontuario e Marchio Spiga Barrata, le procedure

I. Losa: European Licensing System: finalmente un Marchio europeo

B. Molinari: L’appeal del Marchio: i risultati del sondaggio di gradimento sul Marchio Spiga Barrata

P. Fontana: La celiachia: un’opportunità per tutti

 

Sessione B – Celiachia: oltre la sicurezza alimentare, la qualità nutrizionale

S. De Stefano: La ristorazione senza glutine: ristorazione collettiva ospedaliera, scolastica e aziendale

G. Iacono: Celiachia: oltre la sicurezza alimentare, ristorazione fuori casa e qualità

G. Nicola: La procedura di preparazione dei pasti per celiaci – tutela per l’utenza e per l’azienda

A. Ciappi: Io cucino senza glutine”. La dieta per celiaci nella ristorazione ospedaliera: quali tecnologie utilizzare?

S. Marata: La dieta del celiaco: esperienze e opportunità

E. Ciserchia: Ristorazione senza glutine

S. Camarda: La Certificazione di un “servizio di ristorazione per regimi dietetici personalizzati”

S. Neuhold: AIC nell’alimentazione fuori casa

E. Balocchini: La produzione artigianale e la somministrazione in Regione Toscana

E. Guberti: Celiachia oltre la sicurezza alimentare: ristorazione fuori casa e qualità

U. Volta: Aspetti metabolici della alimentazione senza glutine

L. Chiesi: Qualità degli alimenti senza glutine: oltre il “big 8”

E. Arendt: Replacing gluten as a functional constituent in baked goods

M. Gobbetti: Nuovi ingredienti e nuove tecnologie per il senza glutine

L. Saturni: La produzione di alimenti dietetici gluten free.

A. Paonessa: Quale futuro per gli alimenti dietetici senza glutine?


Sessione C – Art. 1, L. 123/05 Celiachia: aspetti psico-sociali

M. Silano: Da malattia rara a malattia sociale

I.G. Cimma: Gli aspetti psicologici della Celiachia

F. Valitutti: La compliance alla dieta. Una rassegna

B. Molinari: Non seguo la dieta perché... Una ricerca dell’Osservatorio di AIC

C. Cipolla: Uno sguardo sociologico sulla condizione di Celiachia

     

    Link:

    Clicca qui per accedere al minisito appositamente dedicato al Convegno

    top