Comunicato stampa presentazione in Senato

 

LOGO_SNC RED_hight.jpg

COMUNICATO STAMPA
 
“La celiachia non è una moda. La malattia celiaca ai tempi di Expo”: il 14 Maggio a Roma un incontro in Senato della Repubblica per approfondire il tema della celiachia e della dieta senza glutine nel contesto attuale, un momento di riflessione importante che precede la Settimana Nazionale della Celiachia prevista dal 16 al 22 di Maggio.

Giovedì 14 Maggio, il Senato della Repubblica, per iniziativa del Senatore Stefano Vaccari, patrocina la presentazione della Settimana della Celiachia (www.settimanadellaceliachia.it, 16 – 22 Maggio), promossa dall’Associazione Italiana Celiachia e volta a informare e sensibilizzare il grande pubblico sulla malattia, in tempi in cui la celiachia è confusa con altre patologie o, peggio, con una deliberata scelta alimentare e la dieta senza glutine - unica terapia oggi nota per i malati di celiachia – viene consigliata e scelta come panacea di tutti i mali.

“Nei giorni di apertura di EXPO, AIC vuole ricordare che lo slogan di EXPO “Nutrire il Pianeta” deve far pensare all’1% della popolazione del pianeta che deve nutrirsi senza glutine, perché affetto da celiachia: questa infatti è l’incidenza della patologia, in Italia e nel mondo” rammenta Giuseppe Di Fabio, Presidente dell’associazione pazienti che dal ’79 si occupa dei celiaci e delle loro famiglie.

Solo il 25% dei celiaci attesi sono oggi diagnosticati in Italia. Infatti contro 600 mila persone che si stimano essere affette da questa ancora troppo sconosciuta malattia, le cifre ufficiali indicano solo 180.000 diagnosi. “La celiachia deve essere cercata nei gruppi a rischio: in Italia due persone celiache su tre sono donne, nelle quali una celiachia non riconosciuta e quindi non trattata può causare problemi al sistema riproduttivo, all’apparato osteo–articolare e anche causare anemia, tutti sintomi molto diversi da quelli classici” afferma Marco Silano, esperto scientifico di AIC e autore, insieme ai colleghi del Comitato Scientifico dell’Associazione Italiana Celiachia, del progetto “Donna&Celiachia”, che vuole proprio stimolare un nuovo approccio alla diagnosi.

L’iniziativa sarà anche l’occasione per diffondere i recenti dati dello studio del Prof Gino Roberto Corazza pubblicati in gennaio sull’autorevole rivista internazionale Clinical Gastroenterology and Hepatology e per meglio specificare le differenze con la celiachia.

Il Ministero della Salute evidenzierà l’eccellenza italiana sulla sicurezza alimentare e l’assistenza ai celiaci, tema anche oggetto delle iniziative del dicastero in Expo. Chiuderà l’iniziativa la Senatrice Emilia De Biasi, Presidente della Commissione Sanità del Senato della Repubblica.

L’attenzione ai temi, alle eccellenze e alle criticità attuali nell’ambito di un’iniziativa che vede i rappresentanti dei pazienti e gli interlocutori dell’area politica allo stesso tavolo, rappresenta un segnale importante per le tantissime persone che si trovano oggi a convivere con questa patologia.

scarica il pdf del comunicato

Per informazioni: Elisa Canepa, ecanepa@celiachia.it 346.9856546

top