Dal progetto all'attività permanente "In fuga dal glutine"

Al termine del progetto finanziato dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, AIC ha sviluppato un’attività permanente rivolta alle scuole, chiamata “In fuga dal glutine”, con l’obiettivo di diffonderla su tutto il territorio nazionale.

Questa attività è stata applicata fin dall’anno scolastico 2007-2008 nelle diverse realtà regionali.

 

Il materiale didattico è alla seconda edizione.

La prima aveva come destinatari esclusivamente ai bambini della 4° e 5° classe della primaria, ed era composta da:

  • un gioco dell’oca maxi “In fuga dal glutine”, adatto per grandi numeri di partecipanti,
  • kit gioco da tavolo “In fuga dal glutine” da distribuire  nelle scuole,
  • Dispensa per docenti, inserita nel gioco.

 gioco_in_fuga.jpg           fuga_glutine03.jpg                                    

               Tabellone gioco dell’oca                                                                                 Dispensa docenti

 



L’attuale proposta per le scuole: “Il progetto In fuga dal glutine”

 Nel 2011 abbiamo deciso di affidare a esperti in didattica ed educazione alimentare il restyling del materiale e dell’intero approccio didattico, conservando il nome del progetto “In fuga dal glutine”. Il materiale così realizzato s’ispira largamente alle Linee guida per l’educazione alimentare nella scuola Italiana di recente emanazione, trovandone piena applicazione negli obiettivi, nei criteri metodologici, valoriali e di contenuto espressi nel materiale. Il progetto è attivato e curato dalle AIC Regionali nei singoli territori, in base all’organizzazione della stessa Associazione, nel rispetto delle linee guida nazionali per consentire un’applicazione uniforme su tutto il territorio nazionale.

 

Articolazione progetto

1. Presentazione progetto ai dirigenti scolastici da parte dei collaboratori AIC;

2. Incontro formativo con i docenti interessati, delle scuole aderenti al progetto, sull’ABC della celiachia, la dieta alimentare senza glutine e illustrazione materiale didattico;

3. Gli insegnanti approfondiscono i temi della celiachia e dell’educazione alla diversità nella classe con l’ausilio degli strumenti forniti;

4. A richiesta della scuola e con la disponibilità dell’AIC regionale, è possibile fare ulteriori incontri di approfondimento.

 

Strumenti didattici

Gli strumenti didattici propongono regole chiare viste in un’ottica positiva e  non penalizzante che non inducono alla frustrazione, inoltre coinvolgono gli alunni fino a “mettersi in gioco” totalmente, poiché nel gioco - il mondo del “come se” - non si può fingere di partecipare, non si può giocare a metà.

 

Sono disponibili:

1. un gioco collettivo “Facciamo festa”, differenziato e fruibile dagli alunni della scuola dell'infanzia e della primaria (gradi di difficoltà differenti)

tabellone.jpg

2. un quaderno operativo “Io mangio – tu mangi” per gli alunni della scuola dell'infanzia

infanzia.jpg

3. un quaderno operativo “Tutti a tavola!” per gli alunni della scuola primaria

primarie.jpg

4. una guida didattica a supporto, destinata agli insegnanti di entrambi gli ordini scolastici

docenti.jpg

5. eventuale attività e materiale didattico integrativo predisposto dalle singole AIC Regionali.

 

 Molte regioni hanno già avviato il progetto dal 2007, ampliandolo nel tempo, altre ancora stanno procedendo all’implementazione, dato che per l’applicazione dell’attività è necessario avere a disposizione molto personale volontario o, laddove disponibile, professionista.

L’obiettivo di breve termine è la copertura del territorio nazionale.

Coloro che volessero ricevere delle informazioni specifiche sull’attività svolta o da svolgere nella propria regione possono scrivere al seguente indirizzo infugadalglutine@celiachia.it

Ricordiamo che l’attività e il materiale del “progetto In fuga dal glutine” sono realizzati con i fondi del 5x1000, che i contribuenti hanno scelto di destinare ad AIC.

expo_2015.jpg

top