FC CALL FOR PROPOSALS 2015

           

              CALL CLOSED


Gentili Partecipanti al Bando FC 2015,

con l’occasione della chiusura della fase di vaglio formale, s’inviano alcuni dati di aggiornamento:

-     48 progetti presentati per 3 grandi aree di ricerca: celiachia, dermatite erpetiforme, gluten sensitivity.

-      Esito del vaglio formale: 32 domande sono risultate idonee e inviate ai revisori per la valutazione scientifica

 

Si coglie l’occasione per ricordare le tre fasi di valutazione delle domande secondo le regole del Bando FC 2015:

  1. La prima fase, definita vaglio formale, è costituita dalla verifica dei requisiti di conformità riportati espressamente nel Bando. Tale fase è propedeutica alla successiva: i progetti che non superano questa fase non possono essere sottoposti alla successiva valutazione scientifica da parte dei revisori internazionali.  La fase di vaglio formale è prevista dallo standard internazionale dei bandi per la ricerca prodotti dalle principali organizzazioni allo scopo di garantire trasparenza, parità di trattamento per tutti i partecipanti e autorevolezza dell’ente..
  2. La seconda fase è quindi rappresentata dalla valutazione scientifica dei progetti da parte dei revisori internazionali.
  3. Da quest’anno il processo è arricchito di un ulteriore passaggio costituito dalla Study Session o sessione di studio in cui i revisori internazionali discutono i primi 5 progetti in graduatoria preliminare. Il risultato prodotto dalla study session è la graduatoria definitiva che consentirà alla commissione risorse di FC di nominare i progetti vincitori a cui assegnare i fondi, fino ad esaurimento del fondo stanziato.


______________________________________________________________________________________________________________________________



FC CALL FOR PROPOSALS 2015

1 - Foreword

The Fondazione Celiachia (FC) is now releasing the FC Call for Proposals 2015 to grant Italian research projects in the following topics:

  1. Celiac Disease
  2. Dermatitis Herpetiformis
  3. Non-Celiac Gluten Sensitivity

The FC Call for Proposals 2015 will consider research projects of one year, two years or three years duration.

The Grant will be provided for fund requests not exceeding € 70,000 per year for each of the above durations, provided that FC has available funds.

The total funding available for the FC Call for Proposals 2015 is € 400,000.

The scientific activity must be carried out in public non-profit or private non-profit research institutions located in Italy (university, hospital or other research centre).

Only one (1) Application per Principal Investigator can be submitted within the framework of the FC Call for Proposals 2015.

Principal Investigators holding an active FC grant cannot apply to the FC Call for Proposals 2015, for neither of the above durations.

The present FC Call for Proposals 2015 will accept the resubmission of not funded Applications that were presented to the 2014 FC Call. Applications presented to the FC Call for Proposals antecedent the 2014 edition will not be accepted.

 

The FC Call for Proposals 2015 is opened

from the 30th of January to the 24th of March 2015

 

 

 

 

2 – How to Apply and Downloadable Documents

 

STEP A

Download the FC Call, the Application Form and the mandatory Annexed Documents:

 

Document

Aim

FC Call for Proposals 2015(file PDF scaricabile) 

Sets the aims and objectives of the Call, along with the rules governing the granting process.

Application Form 2015 (file word scaricabile) 

Standard Application Form to be mandatorily used for submitting projects to the 2015 FC Call.

Mandatory Annexed Documents 2015 (file word scaricabile) 

Documents annexed to the Application Form to be mandatorily used for submitting projects to the 2015 FC Call.

Regolamento FC per i Bandi(file PDF scaricabile) 

The Policies and Guidelines on scientific research issued by the Foundation, from which the FC Call is derived.

 

 

STEP B

Completing and Sending the Application Form and the mandatory Annexed Documents

Complete the Application Form and the mandatory Annexed Documents, and send them to FC by PEC email (bandifondazione@pec.celiachia.it) as described into the FC Call for Proposals 2015.

The FC pec email receives emails from any other kind of addresses, including not pec email addresses.

 

 

The deadline for submitting Applications is the 24th March 2015

at 15:00 o’clock Italian time. 

 

 

 

 

3 - Contact us

For any doubt concerning the FC Call for Proposals 2015 and the application procedure, the applicants can contact FC by email (ufficioscientifico@celiachia.ituntil 18th March 2015 at 15:00 o’clock Italian time.

FC will provide written answer and will update the FAQ webpage here below.

All queries received after 18th March 2015 at 15:00 o’clock Italian time will not be taken into consideration.


4 - The FAQ webpage

 

APPLICATION FORM

DOMANDA

All'interno dell'Application Form ci sono della pagine che non utilizzerò. Sono autorizzato a togliere le sezioni non utilizzate e ad inviare solo le pagine effettivamente compilate?

RISPOSTA

L’Application Form deve essere restituito intero, lasciando in bianco le sezioni non utilizzate.

Ad esempio, nel caso il progetto non sia una resubmission, ciò compare in una sezione iniziale dell’Application Form (Section 6) e quindi ci si aspetta che la sezione 7 della resubmission resterà vuota.

Tuttavia nel caso di singole caselle non compilate all’interno di un quadro obbligatorio, come specificato nelle note di istruzione all’interno dell’Application Form è necessario scrivere ‘N/A’

 

ATASSIA DA GLUTINE

DOMANDA

vorrei sapere se rientra negli interessi del Bando FC 2015 lo studio dei meccanismi che portano all'atassia da glutine

RISPOSTA

Come definito a pagina 7 del Bando FC 2015, la Call prevede i seguenti ambiti di ricerca:

1. Celiac Disease

2. Dermatitis Herpetiformis

3. Non-Celiac Gluten Sensitivity

Purtroppo, l’atassia da glutine non rientra negli ambiti di ricerca del Bando FC 2015

 

CLINICIAN

DOMANDA:

È possibile formulare nell’Application Form una richuiesta di fellowship per un laureato in medicina se questo non esercita la pratica clinica ma si occupa solo di ricerca?

RISPOSTA:

Si è possibile. Infatti, il Bando afferma che non è possibile dare fellowship a unità che si occupano effettivamente di fare attività clinica (pag 17).  Quindi un laureato in medicina che non effettua attività clinica può essere titolare di fellowship.

 

COMITATO ETICO

DOMANDA:

Vorremmo sottoporre un progetto di ricerca al Bando 2015. Dal momento che lo studio verterebbe su pazienti celiaci, volevamo sapere se è necessario che all'atto della sottomissione del progetto, questo sia già stato approvato del Comitato Etico (CE), se è sufficiente documentare che è iniziato  l'iter di valutazione del CE stesso e si è in attesa di una risposta, oppure se è possibile attendere l'approvazione del progetto per la sottomissione al CE.

Inoltre, è possibile l'iter di sottomissione al CE anche dopo l'eventuale approvazione del progetto e finanziamento? Cosa succederebbe se il CE non approvasse un progetto finanziato?

RISPOSTA:

Alla pagina 36 dell’Application Form al Bando FC 2015, si descrivono tutti i casi possibili relativi al consenso del CE. Inoltre, nell’Application Form stessa si specifica anche che il consenso del Comitato Etico NON è necessario durante la fase di sottomissione del progetto al Bando FC 2015: tale documento sarà invece richiesto obbligatoriamente solo nel caso in cui il progetto risulti tra quelli finanziati.

Conviene iniziare l’iter di approvazione del CE già durante la sottomissione del progetto al Bando FC, per diversi motivi:

  1. se il progetto dovesse essere finanziato, il PI avrà a breve il consenso del CE
  2. se anche il progetto non dovesse essere finanziato, il PI ha il consenso del CE per effettuare ugualmente il suo studio (con eventuali altri finanziamenti)

Nel caso di progetto selezionato per il finanziamento da FC, l’erogazione del Grant è sospesa fino a quando il PI non presenti il consenso del CE.

Nel caso in cui il CE dovesse negare il suo consenso, solitamente lo stesso CE fornisce anche le specifiche richieste di modifica, soddisfatte le quali il CE rivede il progetto, verifica che il PI abbia accolto le sue richieste e generalmente dà il consenso. Se così non dovesse essere, vuol dire che il progetto in qualche modo infrange regole di trattamento dei dati o di sicurezza dei pazienti; in tal caso FC non erogherà il Grant che andrà al progetto successivo in graduatoria.



COSTI GENERALI E INDIRETTI

DOMANDA:

Quali costi rientrano, rispettivamente, nella categoria dei costi indiretti e quali costi rientrino nella categoria overheads?

RISPOSTA:

Costi Indiretti (Indirect costs):  Sono costi “indirettamente” generati dal progetto stesso (quindi non dovuti all’attività di ricerca del progetto presentato a Fondazione, ma generati da tale attività di ricerca) e includono ad esempio il personale del PI non direttamente coinvolto nel progetto di ricerca (tecnici , segretariato, ecc), l’uso della corrente elettrica, dell’acqua ecc.  I costi indiretti non possono superare il 15% dei costi diretti (incluso il costo del personale) specificati dal PI nel Budget dell’Application Form.

Costi Generali (Overheads): I Costi Generali scaturiscono dal fatto che il progetto è svolto in un istituto e usa strutture e personale dell’istituto, quindi possono includere ad esempio: facilities varie, segretariato, amministrazione, ecc. I costi generali non possono superare il 10% della somma dei costi diretti (incluso il costo del personale) e dei costi indiretti specificati dal PI nel Budget dell’Application Form.

Sia i Costi Indiretti (Indirect costs) che i Costi Generali (Overheads) saranno calcolati dall’Istituto secondo i suoi propri criteri amministrativi e di rendicontazione

 

FELLOWSHIP TO BE DEFINED

DOMANDA:

E’ possibile prevedere una fellowship per una persona con un determinato profilo scientifico, senza avere già il nome della persona che corrisponde a questo profilo scientifico? Se sì, come bisogna compilare il CV (Annex 2) di questa persona ancora da individuare?

RISPOSTA:

Si userà la dicitura “to be defined” nella Tab 9.A della Section 9, nella Section 10

Ovviamente in tal caso non si allegherà il CV (Annex 2) del fellow to be defined ma se ne descriveranno le competenze e le funzioni nella Section 10 dell’Application Form 

 

GENETICA DEL GRANO E PARTECIPAZIONE AL BANDO FC 2015

DOMANDA:

Vorrei sapere se si prendono in considerazione progetti di genetica vegetale e non di genetica umana.

RISPOSTA:

Il Bando FC 2015 è un bando medico-scientifico le cui priorità di ricerca sono riportate nel testo alla pagina 8:

- Proximity to find new pathogenic mechanisms
- Proximity to cure
- Natural history of the pathology by linking different phases of the disease to specific biological/genetic profiles
- Interactions between environmental risk factors, genetic profiles and intermediate biomarkers
- Innovation of clinical methodologies
- Evaluation in clinical practice of the efficacy of diagnostic and therapeutic approaches, in terms of outcome and quality of life
- New therapeutic drugs, procedures or strategies (pilot clinical studies)
- Critical evaluation of last generation drugs (their activity by mechanistic insights).

Di conseguenza, il Bando prevede lo studio della genetica del grano e dei cereali solo se lo studio (dovendo essere destinato alla terapia della celiachia o alla comprensione della sua storia naturale) già comprende in sé (attraverso un setting preclinico o clinico) la prospettiva di essere utilizzato per l'alimentazione di persone affette da celiachia e da altre patologie da glutine. Ad esempio lo studio, oltre ad aspetti di investigazione della genetica del grano, dovrebbe contenere ALMENO parti dedicate alla valutazione della sicurezza e/o dell’efficacia e parti dedicate alla definizione dei meccanismi molecolari che sottendono alla somministrazione.

 

PILOT/EXPLORATORY 1-YEAR STUDIES

DOMANDA:

Qual è la differenza fra "Pilot" ed "Explorative study"? Avrei intenzione di presentare un progetto di 1 anno di durata senza avere preliminary results, qual è la forma più corretta?

RISPOSTA:

Secondo le definizioni correnti nella comunità scientifica che FC adotta, uno studio è esplorativo se parte solo da un proof of concept di un certo rilievo e intende appunto sperimentarlo come preludio ad uno studio più vasto e approfondito.

Uno studio è pilota se parte da una base concreta sebbene in ambito diverso (precedenti studi) e intende estrapolare i risultati precedenti ad una situazione diversa (per ambito o dimensione ecc). Ovvero uno studio è pilota se rappresenta un’applicazione iniziale, su piccola scala, di un protocollo di studio, al fine di verificare se il progetto è adeguato, stabilirne la fattibilità o ricavare informazioni che permettano di determinare la grandezza del campione dello studio definitivo.

Esistono infine progetti di ricerca che per obiettivi e impostazioni hanno una durata annuale ma partono da dati preliminari saldi e comprovati e quindi sono full research projects.

 

PRODOTTI ALIMENTARI

DOMANDA

Quale interesse c’è nel Bando FC 2015 nella ricerca focalizzata su progettazione e sviluppo di prodotti alimentari funzionali e/o nutraceutici adatti ai celiaci?

RISPOSTA

Il Bando FC 2015 è un bando medico-scientifico le cui priorità di ricerca sono riportate nel testo alla pagina 8:

-    Proximity to find new pathogenic mechanisms

-    Proximity to cure

-    Natural history of the pathology by linking different phases of the disease to specific biological/genetic profiles

-    Interactions between environmental risk factors, genetic profiles and intermediate biomarkers

-    Innovation of clinical methodologies

-    Evaluation in clinical practice of the efficacy of diagnostic and therapeutic approaches, in terms of outcome and quality of life

-    New therapeutic drugs, procedures or strategies (pilot clinical studies)

-    Critical evaluation of last generation drugs (their activity by mechanistic insights).

 

Di conseguenza, il Bando prevede che il progetto presentato debba essere finalizzato ai punti di cui sopra.

Studi volti alla prospettiva di essere utilizzati per l'alimentazione di persone affette da celiachiae da altre patologie da glutine sono ammessi solo per alcune tipologie, ad esempio se trattano lo studio di specie alternative di frumento e la loro genetica. Inoltre si tratta di studi checomprendono un setting preclinico o clinico, con parti dedicate alla valutazione della sicurezza e/o dell’efficacia (ad esempio in vitro con linee cellulari) e parti dedicate alla definizione dei meccanismi molecolari che sottendono alla somministrazione dei peptidi (dimostrazione di non presentazione da parte dell’HLA ecc). Attualmente, quindi, un progetto volto alla “progettazione e sviluppo di prodotti alimentari funzionali e/o nutraceutici adatti ai celiaci” inteso come ricerca e sviluppo in campo food-technology di alimenti per la celiachia non rientra tra gli obiettivi del Bando.


top