accedi-icon

La persona affetta da celiachia presenta un rischio di infezione da SARS-CoV-2/COVID-19 e/o di decorso sfavorevole più alto rispetto alla popolazione generale?

Condividi su facebook
Condividi su twitter

Secondo le evidenze scientifiche ad oggi disponibili, è plausibile che il celiaco diagnosticato, in dieta senza glutine rigorosa e senza complicanze, presenti un rischio pari a quello della popolazione generale sia di contrarre il virus sia, nel caso di infezione, di andare incontro ad un decorso sfavorevole

Per approfondimenti leggi QUI

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Torna al sito regionale

Questo sito web utilizza cookies tecnici e di terze parti, anche di analisi statistica, al fine di migliorare l’esperienza di navigazione e le funzionalità. I cookie di analisi possono essere trattati per fini non tecnici dalle terze parti. Per avere maggiori informazioni e negare il consenso ai cookies clicca qui