accedi-icon

AFC per il ristoratore

Share on facebook
Share on twitter
Il percorso di adesione al programma Alimentazione Fuori Casa consiste in:
1. Formazione: un corso base sulla celiachia e sull’alimentazione senza glutine. La parte teorica illustra gli specifici requisiti tecnici (regole e procedure) da applicare nella preparazione di pasti senza glutine. La parte pratica del corso, invece, illustra le caratteristiche tecnologiche dei prodotti base senza glutine, come farina e pasta. I corsi sono organizzati su tutto il territorio nazionale direttamente dalle Associazioni Locali. Per aderire al Network AFC si richiede la partecipazione di titolare e cuoco/pizzaiolo/gelatiere del locale.

In alcune regioni (Basilicata, Calabria, Emilia Romagna, Liguria, Lazio, Piemonte, Puglia, Sicilia, Toscana, Umbria) dove l’amministrazione pubblica ha legiferato in materia di produzione e distribuzione di pasti senza glutine o dove comunque vi è una collaborazione con le ASL, i corsi vengono tenuti dalle ASL/Sian di competenza territoriale.

2. Consulenza: un completamento formativo che avviene tramite successivi incontri presso l’esercizio, nel corso dei quali l’AIC offre la propria consulenza (definizione del menù e delle aree adatte alla preparazione dei pasti gluten free, modalità di stoccaggio, di servizio, ecc.). al termine del percorso formativo avviene la sottoscrizione del protocollo di intesa fra AIC e la struttura.

3. Controllo: periodicamente le strutture del Network AIC vengono monitorate da AIC per verificare il mantenimento del rispetto dei requisiti tecnici del progetto.

4. Comunicazione: l’elenco dei locali aderenti al programma AFC viene pubblicato sulla Guida cartacea, on-line sul sito web di AIC www.celiachia.it dove viene aggiornato in tempo reale e sulla App per smartphone, scaricabile gratuitamente da tutti i soci AIC con la mappa dei locali aderenti. Ad ogni locale aderente al programma AFC viene consegnata ogni anno una vetrofania del programma da esporre.

Per aderire al programma AFC:

inviare una mail alla Segreteria dell’AIC Locale di competenza territoriale allegando il modulo di adesione.
Per visionare i recapiti delle Segreterie delle AIC Locali clicca qui.

È necessario tenere presente che, in alcuni casi, le liste di attesa sono particolarmente lunghe a causa dell’elevato numero di richieste di adesione rispetto alle risorse delle Associazioni Locali

Tutte le realtà ristorative e ricettive con un’offerta di alimenti e bevande.

Tipologie di esercizi aderenti ad AFC:
Affittacamere, agriturismi, alberghi, bar/caffetterie, barche a vela e centri velici, B&B, bracerie, campi estivi per ragazzi, case vacanze, catering, cioccolaterie, cornetterie, creperie, distributori automatici (vending), enoteche, friggitorie, gastronomie, gelaterie, hotel, locande, navi da crociera, osterie, panifici, paninoteche, parchi divertimento, pasticcerie, pastifici, piadinerie, pizzerie, pub, punti ristoro in autostrada stazioni e aeroporti, rifugi di montagna, ristoranti, rosticcerie, sale ricevimento, spaghetterie, tavole calde, tavole fredde, trattorie, villaggi turistici.

I laboratori artigianali, che producono alimenti senza glutine e li vendono sfusi senza una somministrazione diretta al consumatore possono aderire al programma AFC.

Nello specifico:

  • panifici, pasticcerie, pastifici e rosticcerie solo se dedicati (con “dedicati”, si intende laboratori in cui sia la produzione sia la vendita siano unicamente senza glutine oppure laboratori dove la produzione e la vendita avvengono in locali fisicamente separati). Possono essere ammessi esercizi dove la vendita avvenga nello stesso locale, purché sia garantita la separazione fisica e purché rispettino specifici requisiti tecnici.
  • pizzerie di asporto solo se dedicate oppure se producono anche pizze con glutine, ma in area nettamente separata, con utilizzo di farina da spolvero per tutte le pizze
  • spacci di aziende con prodotti in Registro Nazionale degli Alimenti senza glutine e gastronomie, anche non completamente dedicati, purché rispettino specifici requisiti tecnici.

AIC è disponibile anche per supportare progetti speciali su realtà che richiedono una progettazione su misura. Alcuni esempi? Leggi qui

  • perché è possibile avere accesso ad un “pacchetto” di formazione, consulenza e aggiornamento unici, perché forniti dall’organizzazione con il più alto know-how sulla celiachia in Italia (e forse al mondo!)
  • perché con grande serietà professionale e trasparenza ci si sottopone a controlli periodici di AIC
  • perché è possibile essere promossi su diversi canali di promozione: sulla Guida alla ristorazione gluten-free, sul sito AIC,  sulla app AIC Mobile .. e sul sito internazionale aoecs.org! www.aoecs.org/gluten-free-restaurants

 

I dati economici mostrano che il mercato dei prodotti e servizi per celiaci è in forte crescita. I clienti celiaci nell’80% dei casi tornano in un locale che ha saputo garantire un pasto gluten-free sicuro e di qualità e, in media, consumano il pasto con altre 3 – 4 persone. L’avallo dell’Associazione pazienti con l’adesione all’AFC permette di distinguersi rispetto ai concorrenti e di accedere a canali promozionali unici.

Share on facebook
Share on twitter
Torna al sito regionale

Questo sito web utilizza cookies tecnici e di terze parti, anche di analisi statistica, al fine di migliorare l’esperienza di navigazione e le funzionalità. I cookie di analisi possono essere trattati per fini non tecnici dalle terze parti. Per avere maggiori informazioni e negare il consenso ai cookies clicca qui