La Fondazione Celiachia Onlus

Logo Fondazione Celiachia

Nel dicembre del 2004, in applicazione del DPR n° 135 del 20 marzo 2003, che vieta alle associazioni ONLUS la possibilità di sostenere la ricerca, compito consentito alle sole Fondazioni, AIC costituisce la FONDAZIONE CELIACHIA (FC), con l’obiettivo di continuare a sostenere la ricerca scientifica.

La Fondazione Celiachia è, pertanto, il “braccio operativo” dell’Associazione Italiana Celiachia (AIC) per la ricerca.

Prima del DPR. N. 135  l’AIC aveva già iniziato a finanziare direttamente la ricerca sin dal 1995, anno in cui aveva costituito la “task force ricerca” (TFR) “liberi dal glutine”,  coordinata dal compianto Franco Lucchesi.

Il compito della TFR era di attivarsi nella raccolta fondi e gestione degli stessi, definendone le procedure e modalità al fine di assicurare la massima trasparenza possibile.

La prima e più grande campagna di raccolta fondi del 1995 , grazie all’impegno dei soci AIC, circa 8000 in quell’anno contro i circa 60.000 del 2009, raggiunse la cifra di Lit. 1.080.000.000(un miliardo e ottantamilioni di lire pari a ca. €.560.000) a cui si aggiunsero 360 milioni stanziati da Telethon per la ricerca genetica.

Su indicazione del comitato scientifico per la ricerca, composto all’epoca dai prof.

Salvatore Auricchio, di Napoli

Gino Roberto Corazza di Pavia

Annamaria Giunta di Milano

Le somme raccolte furono utilizzate per il finanziamento di progetti in tre aree diverse:

 

Genetica  (investimento 200 milioni di lire + 360 milioni di Teleton)     

identificazione dei geni responsabili dell’intolleranza.

 

Immunologica (investimento 600 milioni di lire)

sviluppo di un sistema d’induzione della tolleranza alla gliadina.

 

Clinica  ( investimento 100 milioni di lire)

identificazione di nuove forme cliniche di celiachia.

 

Grazie al sostegno di AIC, che annualmente devolve parte delle somme raccolte con il 5X1000, FC ha già iniziato a finanziare importantissime ricerche illustrate dettagliatamente nel sito

top