accedi-icon

Guida Mangiar bene senza glutine

Share on facebook
Share on twitter

La nuova guida si rivolge al celiaco, ai suoi familiari, agli operatori della ristorazione e a tutti coloro che vengono a contatto con la celiachia per interesse personale o professionale.

È uno strumento di educazione alimentaresenza glutine e raccoglie una “sintesi” delle informazioni essenziali sulla patologia e sulla dieta senza glutine. Come dice il nome stesso, è stata pensata per essere una guida “pratica”, per accompagnare la persona nel nuovo percorso, in tutte le fasi, dalla diagnosi alla dieta, come unica terapia ad oggi disponibile, per procedere con consigli su come gestire il pasto in casa e fuori casa, o ancora seguire la dieta senza glutine in maniera sana.

La guida vuole inoltre rispondere a eventuali dubbi e preoccupazioni, che inevitabilmente insorgono non solo nella persona diagnosticata, ma anche nella famiglia e in chi le sta intorno, affrontando ad esempio quale possa essere l’atteggiamento “migliore” da tenere.

STRUTTURA, ICONE, BOX E INFOGRAFICHE

Dopo la Prefazione del Presidente AIC Giuseppe Di Fabio, l’indice dettaglia gli 8 capitoli con relativi paragrafi e un’introduzione nella quale viene illustrata la pubblicazione, a cosa serve e come leggerla.
La guida è strutturata in modo che possa essere letta anche non necessariamente nell’ordine proposto (sono presenti rimandi tra i vari capitoli), ma in base alla necessità di informazioni su un argomento specifico. Il nostro suggerimento, soprattutto a chi si accosta per la prima volta alla celiachia, è comunque quello di leggere l’intero volume nell’ordine in cui è proposto, per ritornare su argomenti di maggiore interesse o su cui si necessitano maggiori informazioni, tramite la lettura degli “Approfondimenti” o degli altri box presenti nel testo, che evidenziano parti su cui tenere viva la concentrazione.
La legenda fornisce il significato delle icone, utilizzate per rendere la lettura più efficace e articolata, ponendo l’accento su alcuni elementi.
L’icona “Attenzione!”, raffigurante un megafono, identifica concetti o informazioni su cui prestare appunto particolare attenzione; l’icona “Approfondimento”, raffigurante una lente di ingrandimento, riporta alcune ulteriori informazioni per i più curiosi; l’icona che raffigura un blocknotes contraddistingue le “FAQ Domande Frequenti”, inserite alla fine dei capitoli, ovvero le domande che riceviamo con maggiore frequenza e relative risposte; l’icona riportante una chiave caratterizza “Il capitolo in breve” presentato come sintesi dei concetti principali affrontati in ogni capitolo. I due box colorati “Ricorda” e “Suggerimento”, riportano, rispettivamente, alcune informazioni che è importante non dimenticare, o informazioni utili nella pratica quotidiana.
In alcuni capitoli sono state inserite anche delle infografiche (immagini corredate con del testo) per rendere immediatamente comprensibili alcuni concetti. È il caso ad esempio dell’iceberg raffigurante le diagnosi di celiachia effettive e quelle ancora mancanti, della torta delle 24 h con la distribuzione degli alimenti nella giornata, della piramide alimentare della Dieta Mediterranea, o ancora della sintesi di come è costruito il tetto di spesa e a cosa serve.
Infine, ogni capitolo è diviso da un separatore di pagina contraddistinto da un’illustrazione a tema, dal titolo della sezione e da un’anticipazione dei concetti principali, tutti elementi volti a facilitare la lettura e l’orientamento tra le pagine.

Gli otto capitoli: i contenuti in breve
definizione della celiachia, manifestazioni cliniche, esami per la diagnosi, sintomi, numeri (prevalenza, rapporto femmine:maschi, celiaci diagnosticati e non diagnosticati), terapia e follow up.

dieta senza glutine come unica terapia, cosa sono le contaminazioni accidentali e perché sono così importanti, le raccomandazioni in breve sulle contaminazioni, l’ABC della dieta senza glutine, gli alimenti sostitutivi.

fare la spesa, la dicitura “senza glutine”, preparare i pasti in casa, mangiare fuori casa.

come e perché variare la propria dieta, la piramide alimentare, le regole della buona tavola senza glutine, i 5 gruppi alimentari, le porzioni consigliate.

l’impatto della diagnosi nei vari momenti della vita, il ruolo dei familiari nelle fasi di crescita, celiachia e vita sociale, i compagni di viaggio a tavola.

l’erogazione degli alimenti senza glutine, come è costruito il tetto di spesa, come ricevere i buoni mensili e dove utilizzarli, la sostenibilità della dieta senza glutine, gli esami di diagnosi e follow up, le mense pubbliche, l’etichettatura degli alimenti.

mappa degli obiettivi e delle attività di AIC, Prontuario AIC degli Alimenti, marchio Spiga Barrata, progetto Alimentazione Fuori Casa senza glutine, Educazione Alimentare, interventi nelle scuole tramite il progetto “In Fuga dal Glutine, Facciamo Festa”, attività delle AIC locali.

elenco degli alimenti permessi, a rischio e vietati.

Sei interessato a ricevere la copia cartacea della nuova Guida Mangiar bene senza glutine? Rivolgiti alla tua AIC Locale per avere informazioni su come ottenerla!

Non hai ancora la Guida Mangiar Bene senza glutine? Associati!
Share on facebook
Share on twitter
Torna al sito regionale