Sostenere la Ricerca Scientifica su Celiachia e Dermatite Erpetiforme: l'importanza del 5x1000

La ricerca sanitaria italiana è finanziata da una molteplicità di attori pubblici e privati. Il finanziamento pubblico è necessariamente limitato dalla scarsità di risorse, soprattutto in periodi di forte crisi economica. Il contributo delle organizzazioni non profit (Onlus) alla promozione della ricerca scientifica tramite le proprie Fondazioni Onlus (DPR 135/2003) ha conosciuto nuovo vigore grazie al 5x1000 (L 266/2005), una quota di imposte destinata liberamente dal singolo cittadino in sede di dichiarazione dei redditi a diversi enti per sostenere le loro attività. Il 5x1000 rappresenta l’occasione per il cittadino di partecipare attivamente al supporto della ricerca biomedica, consentendo così la nascita di studi all’avanguardia focalizzati nella definizione di nuove cure e di nuovi strumenti diagnostici.

In osservanza al DPR 135/2003, nel 2005 AIC ha istituito la Fondazione Onlus FC per continuare a promuovere programmi di ricerca, beneficiando FC con parte del 5x1000 ricevuto (risoluzione dell’Agenzia delle Entrate 192/E 2009). Recentemente, FC ha finanziato 5 Progetti Scientifici italiani di rilevanza internazionale (presentati al III Convegno Scientifico Internazionale AIC 29-31 Marzo 2012, Firenze), incentrati sui temi della genetica, della celiachia infantile e della celiachia complicata dell’adulto.

Dal 2006 al 2010 il contributo 5x1000 destinato ad AIC è cresciuto costantemente (Figura 1): un segno di fiducia che oltre 58.000 contribuenti hanno conferito ad AIC, sostenendo la missione di AIC e FC nel trattamento e nello studio di celiachia e dermatite erpetiforme (DE). Allo scopo di garantire eccellenza, trasparenza e meritocrazia, AIC e FC erogano i fondi alla ricerca dopo un lungo e severo processo di selezione che coinvolge anche scienziati internazionali di alto prestigio. In questo modo, FC s’impegna a garantire che ogni soldo dei donatori destinato ad AIC per la ricerca sia investito con la massima efficienza.

Nel 2012 si è inaugurato il nuovo Ufficio Scientifico AIC per sostenere con maggiore efficienza l’attività di medici e ricercatori impegnati su celiachia e DE.

fc.jpg

Figura 1: Contributo 5x1000 destinato ad AIC dai cittadini italiani nel periodo 2006-2010 (fonte Agenzia delle Entrate)

 

 

 

Aiuta la ricerca, diventa sostenitore di AIC: scopri come al seguente link

http://www.celiachia.it/AIC/AIC.aspx?SS=353

top