A quale età è possibile inserire il glutine nella dieta del bambino?

AIC ha finanziato un importante studio sullo svezzamento dei bambini a rischio di celiachia, in quanto familiari di primo grado di celiaci. Uno dei risultati più importanti dello studio è stata la dimostrazione che ritardare l’introduzione del glutine nella dieta non modifica il rischio di sviluppare la malattia, tuttavia ne ritarda l’insorgenza. Questo risultato è […]

Emergenza sanitaria: accesso alla terapia senza glutine fuori regione

Se nel corso dell’emergenza sanitaria, ti trovi domiciliato in Regione diversa da quella di residenza abituale e non hai accesso all’erogazione degli alimenti senza glutine, in questa pagina è possibile trovare le delibere delle regioni che consentono di utilizzare il tuo buono fuori regione, pur in assenza di residenza o domicilio. Abbiamo portato questa istanza […]

Le micotossine dei cereali senza glutine sono un pericolo per i celiaci?

Il pericolo della esposizione dei celiaci alle micotossine è stato all’attenzione di AIC che, nel 2015, ha finanziato uno studio dell’Istituto Superiore di Sanità proprio su queste tossine che si trovano nei cereali, con particolare riferimento al mais e riso, molto consumati dai celiaci. I risultati dello studio sono stati molto confortanti in quanto hanno […]

Protocollo modalità reintroduzione glutine nella dieta

Può accadere che alcuni pazienti, avendo seguito la dieta senza glutine – talvolta anche per anni – a causa di diagnosi poste dai medici curanti senza avere seguito il protocollo, diagnosi fai-da-te, suggerimenti di amici e parenti etc, abbiano la necessità di verificare se sono realmente affetti da celiachia (non è infatti possibile effettuare la […]

Studio AIC sulla Sensibilità al Glutine

Lo Studio Multicentrico sulla Sensibilità al Glutine Non Celiaca (SGNC) è stato promosso da AIC nel settembre 2012 allo scopo di ottenere una prima fotografia di questa sindrome nel nostro Paese. I partecipanti sono i centri per la diagnosi, gli ambulatori e gli ospedali in diverse regioni italiane con una casistica complessiva di 490 pazienti. […]

Studio dell’espressione genica degli alleli HLA-DQ associati alla malattia celiaca nell’induzione di una risposta immunitaria anti-glutine da parte dei linfociti T CD4+

studio concluso Giovanna Del Pozzo: Istituto di Genetica e Biofisica-CNR, Napoli Progetto Annuale Studio sulla CeliachiaArea: Immunologia Numero del Finanziamento (Grant): FC 014/2014 Titolo: Studio dell’espressione genica degli alleli HLA-DQ associati alla malattia celiaca nell’induzione di una risposta immunitaria anti-glutine da parte dei linfociti T CD4 Area Scientifica: Genetica e Immunologia della malattia celiaca Durata: Progetto […]

32. Lo sciroppo di glucosio da frumento è un ingrediente idoneo per i prodotti senza glutine?

Lo sciroppo di glucosio e le maltodestrine derivano dall’amido. L’amido è un carboidrato (zucchero) complesso costituito da più molecole di glucosio; è presente nei cereali, legumi e tuberi. L’amido in commercio si ricava soprattutto dal mais (maizena), dal frumento, dalla patata (fecola) più raramente dal riso; l’amido di frumento non è idoneo ai celiaci perché […]

28. L’amido di frumento contiene glutine? E gli amidi modificati?

L’amido è un carboidrato (zucchero) complesso costituito da più molecole di glucosio; è presente nei cereali, legumi e tuberi. Nei cereali, costituisce gran parte della cariosside. L’amido in commercio si ricava soprattutto dal mais (maizena), dal frumento, dalla patata (fecola) e, più raramente, dal riso. L’amido di derivazione da cereali si ottiene dalla lavorazione dei […]

26. La salsa di soia è un alimento permesso nella dieta senza glutine?

La salsa di soia è un prodotto altamente a rischio in quanto prevede, nella maggior parte dei casi, l’utilizzo della farina di frumento tra gli ingredienti. Esistono diverse varietà di salsa di soia; in tutti i casi è necessario valutare, oltre alla composizione, anche il processo produttivo. L’AIC consiglia il consumo di salsa di soia […]

25. Tutti gli oli vegetali, compresi quelli provenienti da cereali “vietati”, sono senza glutine?

Gli oli o grassi non disciolgono a nessun grado né l’acqua né i carboidrati né le proteine né i minerali, mentre disciolgono talune vitamine come la vitamina A e il tocoferolo (vitamina E). Pertanto, anche quando si spreme un cereale o una sua parte, rimangono nella parte solida l’acqua, i carboidrati, le proteine e i […]