accedi-icon

Il curry contiene glutine?

Condividi su facebook
Condividi su twitter

Il curry, nella sua formulazione classica, non è a rischio per il celiaco in quanto consiste in una miscela di sole spezie.

Tuttavia, sotto questa denominazione, si possono trovare in commercio le miscele più disparate; AIC considera il curry costituito unicamente da spezie ed erbe aromatiche “permesso” ai celiaci.

Se costituito, oltre che da spezie ed erbe aromatiche, anche da altri componenti quali aromi, amidi, fecole, additivi, ecc., rientra nella categoria degli alimenti “a rischio” per i celiaci: diventa idoneo al consumo se riporta la dicitura “senza glutine” in etichetta ai sensi del Reg. 828/2014.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Torna al sito regionale

Questo sito web utilizza cookies tecnici e di terze parti, anche di analisi statistica, al fine di migliorare l’esperienza di navigazione e le funzionalità. I cookie di analisi possono essere trattati per fini non tecnici dalle terze parti. Per avere maggiori informazioni e negare il consenso ai cookies clicca qui